Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
30 luglio 2014 3 30 /07 /luglio /2014 08:48

                           Corso di formazione

 Psicogenealogia

COSTELLAZIONI PSICOGENEALOGICHE®

dal libro di Maura Saita Ravizza

Jung, Psicogenealogia e Costellazioni familiari

firma libro

 

 

La psicogenealogia

 

é un approccio sistemico familiare con delle forti connotazioni psicanalitiche sviluppato negli anni '70 da Anne Ancelin Schützenberger. Secondo questo metodo, basato sul genosociogramma, albero genealogico commentato, i traumi, i segreti, i conflitti vissuti drammaticamente, possono condizionare, per trasmissione transgenerazionale inconscia, i discendenti che possono diventare portatori di disturbi e malattie come di comportamenti bizzarri e inesplicabili.

 

 

Le Costellazioni Psicogenealogiche

 

Le costellazioni Familiari sono una messa in scena del sistema familiare che permette di vivere in prima persona la storia della famiglia su più generazioni.

Nel metodo proposto, le Costellazioni Psicogenealogiche, la psicogenealogia e le costellazioni familiari interagiscono; prima si prende coscienza, con il lavoro dell' albero psicogenealogico (genosociogramma), delle problematiche che si trasmettono di generazione in generazione, poi, quando si è verificato in quale generazione si è creato il "nodo" (segreto, trauma, compito non concluso) che condiziona l'esistenza dei discendenti, si propone una costellazione familiare per riparare, tramite degli atti simbolici, tutto il sistema.

 

  1. Concetti chiave:

 

-                Inconscio individuale e inconscio collettivo – S.Freud, CG Jung

-                Lealtà familiari - Ivan Boszormenyi-Nagy

-                Sindrome d’anniversario - Anne Ancelin Schützenberger

-                Cripta e fantasmi psichici - Nicolas Abraham e Maria Török

-                Il bambino di sostituzione; la sindrome del Gisant

-                Nevrosi di classe

-                Progetto senso

-                Gemello morto in utero

-                Mito familiare

-                I segreti e i non-detti

 

 

PER IL PROGRAMMA COMPLETO VEDI:

 

http://psicogenealogia-costellazioni.it/2017/01/formazione-psicogenealogia-junghiana-e-costellazioni-psicogenealogiche-2017/18.html

 

PER CHI?

La formazione è adatta a tutti e non richiede prerequisiti. E`aperta sia a chi desidera utilizzare questo metodo per il proprio sviluppo personale sia a chi, essendo già un professionista nella relazione di aiuto, vuole conoscere l'uso del genosociogramma come strumento di lavoro.

 

MAURA SAITA RAVIZZA

 

Consulenze individuali di Psicogenealogia e Costellazioni familiari.

Psychothérapeute certificata presso l’Institut Européen de Psychologie Appliquée di Saint Laurent du Var (Francia)

Psico analista Clinica, Formazione in Psicogenealogia presso Cathy Damiano (Nizza-Francia) ex allieva di Anne Ancelin Schützenberger. Facilitatore in Psicogenealogia formazioni avanzate con Ursula Franke e Bert Ulsamer. Formatore Siaf, Società Armonizzatori familiari

Autrice del libro "Jung, Psicogenealogia e Costellazioni familiari" edito da Psiche2, Torino e di Psicogenealogia e segreti di famiglia, Mursia editore.

 

 

sito : http://www.psicogenealogia-costellazioni.it/

 

 

Bibliografia

 

Abraham Nicholas - Torok Maria La scorza e il nocciolo, Editore Borla Curatore: Russo L. - Cupelloni P. Traduttore: Ortu

Anne Ancelin Schutzenberger, Sindrome degli antenati, Di Renzo Editore - novembre 2006

Boszormenyi-Nagy Ivan, Spark Geraldine M. Lealtà invisibili. La reciprocità nella terapia familiare intergenerazionale Astrolabio Ubaldini – 1988

Bert Hellinger Costellazioni familiari, editore Tecniche Nuove,2005

Carl Gustav Jung Ricordi, sogni, riflessioni. Editore Rizzoli Collana Bur la scala saggi, 1998

La sincronicità Editore Bollati Boringhieri Collana Biblioteca, 1980

Sigmund Freud Totem e tabù, Editore Bollati Boringhieri Collana Universale, 1976

L'interpretazione dei sogni, Newton Compton, 2010

Doris Langlois, Lise Langlois Psicogenealogia, Editore Apogeo Collana Urra, 2007

Maura Saita Ravizza Jung, Psicogenealogia e Costellazioni Familiari Editore Psiche 2 Torino, seconda edizione 2013

Sheldrake I poteri straordinari degli animali, Mondadori, 2001


Bertold Ulsamer

Senza radici non si vola La terapia sistemica di Bert Hellinger Editore Crisalide 2001

Maura Saita Ravizza

Propongo sedute individuali di psicogenealogia e costellazioni psicogenealogiche a Torino nel mio studio di via Gropello (vicino alla stazione di Porta Susa e al metro Principi D'Acaja)

 Per informazioni: maura.saita@libero.it

3409345394

Condividi post
Repost0
4 maggio 2014 7 04 /05 /maggio /2014 09:20

Associazione  Analisi di Gruppo, Psicodramma ed Intercultura
sui Fondamenti della Psicologia Junghiana

(Groups  Analytical  association for intercultural research on Jungian  Psychology, Psychodrama)

Full Member FEPTO (Federation European Psychodrama Training Organizations) Acc. EAP (European Association for Psychotherapy)

IAGP (International Association for Group Psychotherapy) Affiliate Organizational Member

 

  I colori dell’anima: dal Red Book alle biografie imaginali

Senza-titolo1.png

Dal Red Book alle biografie immaginali - Anime in transizione tra espressione artistica, narrativa, teatro, poesia: riflessioni teoriche e laboratori

                  Freschi di stampa e laboratori teorico esperienziali                                                                  

  Sabato 10 Maggio 2014  Torino, Golem Bookshop, Via Rossini 21 bis

 (in concomitanza con il Salone del libro a Torino)

 

H 10-10,15 Benvenuti alla Golem Book shop – Introduce e facilita l’incontro “a più voci” di Wilma Scategni                                                              

 

Laboratori Teatrali ed Artistici

 

10,15 -10,45 Laboratorio Valeria Bianchi Mian Favole svelte 

10,45-11,15- Laura Guidetto Laboratorio di arte terapia


11,15- 11,30 Intervallo breve


11,30-12  Arcangela Miceli Ludosofia Laboratorio (oppure I del pomeriggio)

12-12,30 Alda Marini- Immaginazione attiva

 

Pomeriggio

 

Spazio poesia e teatro….

H 14,30-16 I.trance da un brano teatrale di Valeria Bianchi…(in cui compare Basaglia)

II Lettura di poesie da una traccia sul tema “Collegno Spoon River Antology/Frammenti di follia in forma di diario….”e dintorni- III Teatro archetipico Qualche pagina dal Libro Rosso (Jung e l’anima)

 16-16,15 Intervallo breve

Tav Rotonda sul tema 

Il processo  creativo nella terapia e nella prevenzione. Intervengono :

16,35 – 16,55  Adriana Corti, “Come si esprime la creatività nei gruppi?”

16,55 -17,15 Daniela Gariglio, Analisi e Creatività .

 17,15-17,30 Intervallo

17,50 -18,10  Alda Marini Il corpo e l’ espressione creativa

18,10 -18,30 Arcangela Miceli : Ludosofia/ La mia primavera


18,30-18,45 intervallo


18,45-19 ,05 Maura Saita : Psicogenealogia ad orientamento  junghiano

 19,05-19,25 Luigi Spadarotto  “Madama Malafede, Monsù Paradosso e Pierin Grottesco: la famiglia  egemone della contemporaneità italica”

19,25- 19,45 Conclusione a più voci

Modificazioni possibili. Arrivo e partecipazione di Ferdinando Testa, Rossana Dedola, Giancarlo Marinelli, Maria Pusceddu  

 

Nel corso della giornata saranno in visione i libri scritti dagli autori presenti che interagiranno con i partecipanti

 

RELATORI E CONDUTTORI DEI LABORATORI

VALERIA BIANCHI MIAN

 ADRIANA CORTI

Senza titolo2  Psicologa, psicoterapeuta, gruppoanalista, già direttrice della scuola di specializzazione in psicoterapia della COIRAG, sede di Torino. Da anni svolge ricerca e conduce gruppi medi e grandi in ambito nazionale ed internazionale. corti_adriana@libero.it

DANIELA GARIGLIO

Senza-titolo3.png Psicologa, psicoterapeuta, scrittrice, già psicodrammatista SEPT, Insegnante di Lettere e Discipline psicologiche, è specialista in Micropsicoanalisi (membro didatta SIM/IIM) ed esercita l’attività di psicoanalista a Torino. Collabora con GAJAP ed è un Autore di Scienza e Psicoanalisi. Come analista-scrittrice ha varie pubblicazioni sui “movimenti creativi” (cfr. Armando, 2007…) che, dall'analisi, si generalizzano alla vita reale. http://www.psicoanalisi.it/tag/benessere-psicobiologico; garigliodaniela@gmail.com.

 

LAURA GUIDETTO

 Psicologa, psicoterapeuta, specializzata presso Art Therapy Italiana. La formazione psicologica si intreccia da subito con quella artistico pittorica. Attualmente lavoro come psicologa clinica presso l’ASL TO 4  di Ciriè.

ALDA MARINI

   Psicoterapeuta, analista junghiana (CIPA, IAAP), abilitata alle supervisioni di casi clinici ed alla II analisi, docente di Psicologia dello Sviluppo e Psicopatologia  Infantile,  Pensiero Junghiano, Psicosomatica e Teoria dei Sogni presso varie Scuole di Specializzazione in Psicoterapia. Da anni si occupa di ricerca   nell’ambito della psicosomatica e del simbolo presso l’ANEB (Associazione Nazionale di Ecobiopsicologia). Effettua un’intensa attività di divulgazione in ambiti sociali e culturali oltreché a carattere scientifico, con relative pubblicazioni. Lavora privatamente a Milano. info@aldamarini.it, www.aldamarini.it

ARCANGELA MICELI  

Docente di filosofia nei licei e nelle scuole di specializzazione  dirigente scolastica, counselor filosofico, consulente familiare, didatta Icsaat (training autogeno), socia fondatrice e membro del consiglio direttivo SUCF e docente di Filosofia applicata presso la Sucf (Scuola umbra di counseling filosofico)sede di Roma, autrice di articoli in riviste e volumi collettanei, di counseling filosofico e di pratica filosofica. Vive e lavora tra l’Umbria e Roma e nell’ultimo decennio si è dedicata in particolare ai giochi filosofici.

MAURA SAITA

Album-2006 2007 - 22  Psychothérapeute certificata a Nizza (Francia)  presso l’Institut Européen de Psychologie Appliquée di Saint Laurent du Var,  psicogenealogia secondo il metodo di Anne Ancelin Schützenberger,  facilitatore in Costellazioni Familiari ad Approccio immaginale. Formazione di counseling strategico breve presso il Centro di terapia strategica di Arezzo. Autrice del libro Jung, Psicogenealogia e Costellazioni familiari , Psiche 2 Torino, seconda edizione giugno 2013. Info maura.saita@libero.it

 

 

 

WILMA SCATEGNI

Senza-titolo8.pngE’ Medico Psichiatra, Specialista in Neuropsichiatria Infantile Psicologa Analista. AGAP C.G. Jung Institut Zurigo Didatta CIPA  IAAP (Int. Ass for Analythical Psychology). Autrice di libri, saggi ed articoli pubblicati in Italia ed all’estero in diverse lingue. Docente CIPA COIRAG e CSP, Staff Member  IAGP (Intern. Ass  Group Psychother.) Granada International Academy dal 2005- Supportata da.UNESCO Andalusia). .) Ha condotto gruppi analitici in  Argentina , Austria, Bulgaria, Germania ,Gran Bretania, Grecia, Lituania,  Portogallo, Romania, Spagna, Svizzera e naturalmente in Italia. Editor della FEPTO (Fed European Psych. Training Org.) newsletter e membro del Board. Dirige in Italia la Rivista Anamorphosis-Gruppi, Psicologia Analitica, Psicodramma e Intercultura”(Ananke). wilma.scategni@fastwebnet.it 

 

LUIGI SPADAROTTO

Senza-titolo9.pngPsicologo, psicoterapeuta, consulente di management. E’ stato per molti anni Dirigente in un importante Centro di Formazione Manageriale Aziendale e ha svolto, per più di vent’anni, come professore incaricato, la docenza in “Organizzazione e sviluppo delle risorse umane” al Corso Master in Business Administration, presso la Scuola di Amministrazione Aziendale dell’Università di Torino e per alcuni anni quella in “Sviluppo Organizzativo” all’International Labour  Office di Torino. Insegna al Corso di Laurea in Psicologia della Università di Pavia dall’anno accademico 2000/2001 e attualmente è docente di “Psicologia della Formazione” presso quella Università. Dall’Anno Accademico 2005/2006 insegna Psicologia della Comunicazione nell’omonimo corso di laurea triennale presso la Pontificia Università Salesiana Rebaudengo di Torino. Svolge attività psicoterapeutica centrata  sul modello Gruppoanalitico e sulla  Programmazione Neurolinguistica. Ha al suo attivo più di 50 pubblicazioni riguardanti la Psicologia del lavoro e della organizzazione e la Psicodinamica delle relazioni sociali e lavorative. luigispadarotto@mailxlan.it.

Condividi post
Repost0
4 dicembre 2013 3 04 /12 /dicembre /2013 18:29

 

  firma libro

 

Mi chiamo Maura Saita, ho 60 anni, sono nata a Milano e ho vissuto dieci anni in Francia, prima di trasferirmi a Torino.

 

In Francia, che é anche il paese d'origine di mia madre, ho seguito per quattro anni degli studi all’Institut Européen de Psychologie Appliquée di Saint Laurent du Var e ho ottenuto, dopo un esame finale sulla mia tesi “Psychogénéalogie et inconscient collectif de C.G. Jung”, la certificazione di Psychothérapeute.
 

 

 Per l’ottenimento di questa certificazione ho seguito uno stage di pratica presso il Comitato provinciale delle Alpi Marittime per la prevenzione delle addittologie, per un totale di 100 ore.

 

 Nello stesso periodo, ho seguito la formazione in psychogénéalogie a Nizza presso un allieva di Anne Ancelin Schuützenberge, Cathy Damiano: oltre che ad approfondire lo strumento del genosociogramma si è praticato lo psicodramma secondo il metodo di Moreno.
 

 

 Ho praticato anche le Costellazioni Familiari secondo il metodo di Bert Hellinger con Farida Bennet in Francia: secondo questo approccio la guarigione é resa possibile dalla messa in luce di fenomeni patogeni dipendenti dall’occultazione o dall’ esclusione di un individuo all’interno della famiglia. Durante lo svolgimento della costellazione questi fenomeni sono evidenziati e la conseguente ricostruzione restitusce il giusto posto ai soggetti che hanno sofferto di un ingiustizia familiare.
 

 

 Successivamente ho ottenuto il titolo di Facilitatore in Psicogenealogia e Costellazioni Familiari secondo l’Approccio Immaginale (Jung, Hillman), attestato riconosciuto da AISCON (associazione italo-svizzera di counselling).

 Ho approfondito lo straordinario stumento delle costellazioni familiari con  il gruppo di Bologna, Das Tao Der Systemischen familienaufstellung, facendo dei seminari formativi con Bertold Ulsamer( parti interiori) e con Ursula Franke (movimento interrotto).

Nel 2011 ho pubblicato un libro: "Jung, Psicogenealogia e Costellazioni Familiari" edito da Psiche 2 Torino

 

Copertina jpg copia

 

 Attualmente  a Torino accompagno, come facilitatore, delle sedute individuali di psicogenealogia e costellazioni familiari,  secondo un metodo che ho chiamato Costellazioni Psicogenealogiche®, sintesi della psicogenalogia e delle costellazioni familiari




La psicogenealogia che propongo si basa sulla sintesi di differenti approcci quali la psicanalisi, la sistemica, l’approccio transgenerazionale.


 Deriva dall’ approccio psicoanalitico transgenerazionale (Carl Abraham, Maria Törok) perché da una grande importanza ai meccanismi inconsci e ai « fantasmi » psichici che si manifestano attraverso le dimenticanze, i lapsus, le ripetizioni transgenerazionali di date, incidenti, scenari di vita, ecc.

 Si basa anche sulla teoria sistemica familiare (Ivan Borzomenyi-Nagy, scuola di Palo Alto) che ritiene che ogni individuo dalla nascita sia iscritto in un sistema che lo costruisce psichicamente e lo condiziona; per cui é importante comprendere i miti familiari, i cosiddetti meriti e i demeriti di ciascuno (libro dei conti della famiglia) e le lealtà invisibili che legano per esempio un discendente alla storia di un avo.
  È un approccio transgenerazionale (Tisseron, Guy Ausloos) perché considera che il “sistema” si sviluppa su più generazioni e che dai nostri avi non ereditiamo solo il nome, i tratti fisici e le qualità, ma anche traumi e segreti, patologici, vergognosi e inespressi.
 

 

 Lo strumento utilizzato per evidenziare questi meccanismi, spesso inconsci, è il genosociogramma (Moreno, Bowen); una rappresentazione grafica dell’albero genealogico familiare con i cognomi, i nomi, i luoghi, le date, i riferimenti storici, i legami e i principali avvenimenti della vita come nascite, matrimoni, morti, malattie importanti, incidenti, traslochi, attività lavorative, pensionamenti, ecc.
 

 Una volta approfondito il genogramma si passa alla messa in scena del « sistema familiare » attraverso il metodo delle Costellazioni Familiari .

 

La teoria dei sistemi sostiene che, per quanto complesso e diversificato possa essere un insieme di elementi come è la famiglia, troveremo sempre una forma di organizzazione in esso. Scoprendo quelle leggi generali che lo regolano saremo in grado di risolvere i problemi in qualunque campo e per ogni tipo di sistema.

 Per questo la messa in scena della costellazioni familiare è importante : comprendere il funzionamento del sistema-famiglia permette alla persona una presa di distanza che l’aiuta a risolvere le difficoltà generate dalle problematiche familiare. Questa nuova chiarezza viene poi portata nel sistema che si adeguerà di conseguenza perché la famiglia è un sistema complesso e adattativo che evolve nel tempo.
 

 Dunque il lavoro che viene fatto favorisce la comprensione profonda dei meccanismi inconsci che si perpetuano nella famiglia creando nella persona conflitti incomprensibili ; questa presa di coscienza aiuta a risanare le dinamiche interiori e rappresenta una svolta per il superamento di problematiche che si trasmettono compulsivamente di generazione in generazione.
 

Le Costellazioni psicogenealogiche® possono essere praticate sia in gruppo che individualmente con l’aiuto del facilitatore in psicogenealogia e costellazioni familiari che accompagna le persone interessate nella stesura del proprio genosociogramma prima e successivamente nella messa « in scena » della costellazione familiare.
 

 

In Francia la psicogenealogia é considerata una tecnica che permette in breve tempo  di scoprire i nodi familiari e prendere coscienza dei legami negativi che ci legano, contro la nostra volontà, ai destini più o meno tragici dei nostri antenati.
 

 
Come dice Anne Ancelin Schutzenberger:

« Siamo meno liberi di quello che crediamo, ma abbiamo la possibilità di conquistare la nostra libertà e di uscire dal destino che si ripete nella nostra storia comprendendo i legami complessi che si sono intrecciati nella nostra famiglia »
 
 

 
Torino propongo sia delle sedute individuali di un ora e mezza o doppie (3 ore) per chi viene da fuori città durante la settimana e seminari di formazione  durante i week-end (da organizzare).


Maura Saita
via Gropello Torino
3409345394

 Link :  

 

http://www.psicogenealogia-costellazioni.it/

http://psicogenealogiacostellazionifamiliari.blogspot.com/

http://msaita-psy.net.over-blog.net/
 

Mail : maura.saita@libero.it




 

       Immagine acquisita2 copia       

Condividi post
Repost0
8 luglio 2013 1 08 /07 /luglio /2013 14:29

 

In occasione della prima ristampa del libro Jung, Psicogenealogia e costellazioni familiari, prossime presentazioni del metodo delle Costellazioni Psicogenealogiche: Psicogenalogia + Costellazioni Familiari.

  • Milano: domenica 21 luglio 2013, ore 15,30 Libreria Anima, Galleria dell'Unione 1 (Mi)
  • Torino: lunedì 10 settembre, ore 18, Circolo dei Lettori, via Bogino 9 (To)
  • Aosta: venerdì 20 settembre, ore 18, Cafè Libraire, piazza Roncas, 5 (Ao)

 

Per informazioni Maura Saita

3409345394

mail: maura.saita@libero.it

 

                              Copertina jpg copia

Condividi post
Repost0
8 marzo 2013 5 08 /03 /marzo /2013 16:26

                        genogramma-m3-b.jpg

 

 

Seminari di formazione 

Torino da Marzo 2014 

Milano da Novembre 2014


Orario: dalle 10 alle 13 e dalle 14,00 alle 18,00.

Maura Saita Ravizza 3409345394

mail: maura.saita@libero.it

 

 

Domenica 

 

 

 

1° seminario:

Psicogenealogia - Inconscio individuale e collettivo - Campi morfici - Psicogenealogia pratica: il genosociogramma.

 

Domenica 

2° seminario:

Mito familiare - Lealtà invisibili Boszormenyi-Nagy - Esclusione dal sistema familiare (capro espiatorio) - Anne Ancelin Schutzenberger- Sindrome di anniversario.

Domenica 

3° seminario

Segreti di famiglia (video Anne Ancelin Schützenberger) - Analisi dei genosociogrammi portati dai partecipanti.

 

Domenica 

4° seminario:

Elaborazione del lutto - Bambino di sostituzione. Analisi dei genosociogrammi portati dai partecipanti.

 

Domenica 

5° seminario:

Cripta e fantasmi psichici (N. Abrahams, M.Törok) - Resistenze al cambiamento -  Analisi dei genosociogrammi portati dai partecipanti.

 

Domenica 

6° seminario:

Costellazine gemello morto in utero - Sindrome du Gisant - Ridefinizione dell’obbiettivo. Analisi dei genosociogrammi portati dai partecipanti

 


Condividi post
Repost0
31 dicembre 2012 1 31 /12 /dicembre /2012 15:59

 

DSCF0800

 

Le Costellazioni Psicogenealogiche sono la sintesi dei due approcci transgenerazionali ai quali mi sono formata e che ho praticato in questi anni: la Psicogenealogia con il lavoro sul genosociogramma e le Costellazioni Familiari sistemiche.


Il lavoro in psicogenealogia consiste nel disegnare il proprio albero psicogenealogico, o genosociogramma, per arrivare a comprendere da dove, nella storia dei nostri antenati, hanno avuto origine le difficoltà e le disfunzioni che si sono tramandate di generazione in generazione fino alla nostra vita.


Sono spesso dei compiti non completati che restano nella memoria familiare (effetto Zeigarnik) e si esprimono con difficoltà inspiegabili, incidenti, nascite o morti in date anniversario.

Per esempio, un lutto che non ha potuto essere onorato ed elaborato in una data generazione si può trasmettere alle generazioni successive con malesseri, difficoltà familiari, conflitti, anche se nessuno è più al corrente della loro genesi.

 

Attraverso il lavoro di ricerca e la stesura dell'albero psicogenealogico, possiamo arrivare a comprendere che cosa è avvenuto nelle generazioni passate e dove si è creato il "nodo" transgenerazionale che non ci permette di essere liberi di vivere la nosta vita.

 

Trovato il fatto che ha marcato la storia della famiglia (ma più spesso i fatti) possiamo fare degli atti simbolici per aiutarci a superarli.

Primo di tutti questi atti simbolici è la costellazione psicogenealogica che permette di mettere in scena la famiglia anche nelle generazioni più lontane, dando la possibilità di vedere ed onorare gli avi e le loro sofferenze.

 

Propongo questo metodo in seduta individuale ma il percorso è breve: in quattro cinque sedute si possono ipotizzare, per i due rami familiari, le genesi dei problemi transgenerazionali e fare le due costellazioni psigenealogiche® che permettono di integrare la storia della famiglia.

Propongo inoltre una serie di atti simbolici ma secondo le possibilità di ciascuno: ritengo che si può proporre alle persone azioni che non siano impossibili o esageratamente difficili per loro.

 

Naturalmente se ci sono problematiche molto "difficili" nella famiglia, si dovranno fare più sedute ma sempre concordando di volta in volta con la persona.

 

É un approccio di tipo rogeriano: penso che le persone abbiano i problemi ma anche le soluzioni ai loro problemi e possono trovare la strada per risolverli con l'aiuto di un esperto che li accompagni con empatia e comprensione.

 

Oltre alle sedute individuali (da concordarsi telefonicamente) propongo anche formazioni a questo metodo per persone che vogliono usare questo strumento nella loro pratica di aiuto.

 

Maura Saita

Via Gropello

Torino

3409345394

mail: maura.saita@libero.it

Condividi post
Repost0
3 dicembre 2012 1 03 /12 /dicembre /2012 09:36

 

Il book-trailler del libro di Maura Saita Ravizza, "Jung, Psicogenealogia e costellazioni familiari", edito da Psiche2, Torino


Maura Saita Ravizza


Via Gropello,

 

10138 Torino


3409345394

Condividi post
Repost0
1 novembre 2012 4 01 /11 /novembre /2012 11:36

 

 

golem

Condividi post
Repost0
25 settembre 2012 2 25 /09 /settembre /2012 19:00

 

Come integrare un antenato criminale?


 

             


 
 

 

 
Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : Costellazioni psicogenealogiche® e psicogenealogia junghiana®
  • : Costellazioni psicogenealogiche®, Costellazioni familiari in seduta individuale (Hellinger) e psicogenealogia (Anne Ancelin), genosociogramma (albero psicogenealogico), approccio sistemico, analisi transgenerazionale a Torino. Formazione in psicogenealogia junghiana e costellazioni psicogenealogiche Torino
  • Contatti

Cerca